Canone Rai 2024, ci sono tanti modi (legali) per non pagarlo: ma molti non li conoscono

Esenzione del Canone Rai 2024, ci sono diversi modi completamente legali per non pagarlo. Ecco quali sono, in tanti non li conoscono.

Il Canone Rai è una delle tante imposte obbligatorie che ogni cittadino residente in Italia è tenuto a versare ogni anno. Inclusa nella bolletta della luce, è indirizzata a tutti coloro che hanno in casa almeno un apparecchio televisivo collegato all’antenna. E se negli ultimi anni si è parlato di possibili modifiche, con l’ipotesi di far tornare l’imposta indipendente, per il momento è rimasto tutto invariato.

Esenzione Canone Rai 2024
Canone Rai 2024, ecco come evitare di pagarlo – Mrinformatico.it

Ci sono però alcune particolarità che in pochi conoscono ma che potrebbero tornarvi utilissime per poter finalmente evitare di pagare il Canone Rai. Alcune di queste non le conosce nessuno, ma si tratta di diritti previsti dalla Legge e messi a disposizione dal Governo per poter ottenere l’esenzione in modo totalmente legale. Ecco che cosa dovete fare e come agire, sarete sicuri di poter evitare un’imposta che da anni grava sui portafogli delle famiglie italiane.

Canone Rai 2024, ecco come richiedere l’esenzione dal pagamento

Ci sono alcuni casi specifici nei quali è possibile richiedere l’esenzione dal pagamento del Canone Rai 2024. Vi basta informarvi per tempo e scoprire quali sono le categorie di cittadino che possono accedere a questa modalità. Oltre a tutti i requisiti specifici e alle modalità di richiesta per poter effettuare domanda e ottenere l’approvazione così da non dover essere più obbligati a versare la quota annuale prevista dalla Legge.

evitare pagamento canone rai
Come non pagare il Canone Rai 2024 legalmente – Mrinformatico.it

I primi a poter effettuare richiesta sono gli ultrasettantacinquenni con reddito basso, e più nello specifico con un valore che non supera complessivamente gli 8000 euro. In questo caso, c’è un’agevolazione che spetta per l’intero anno se il compimento del 75esimo anno è avvenuto entro il 31 gennaio dell’anno stesso. Se invece è avvenuto tra il 1° e il 31° luglio, allora l’agevolazione sarà garantita per il secondo semestre. E poi completa dall’anno successivo.

Discorso simile anche per i diplomatici e i militari stranieri come possono essere i funzionari o impiegati consolari, i funzionari di organizzazioni internazionali e i militari di cittadinanza non italiana e personale civile non residente in Italia appartenente alle forze NATO. Infine troviamo i cittadini che sono intestatari di utenza elettrica residenziale e non detengono una TV in casa. Previo controllo, avrete modo di mandare la richiesta. Per ognuna di queste tre ipotesi, c’è un modulo dedicato che potete trovare online ed inviare compilato all’Agenzia delle Entrate.

Impostazioni privacy