Basta smartphone nei luoghi pubblici: in questo comune adesso è severamente vietato

Un comune sta seriamente pensando di vietare l’uso di smartphone nei luoghi pubblici: ecco perché e quali sono le conseguenze. 

Sembra davvero che tutti siano dipendenti da smartphone. Infatti, coloro che utilizzano il telefono cellulare ormai lo fanno anche nei luoghi pubblici, perdendo il contatto con la realtà. Negli ultimi tempi, in molti sono più interessati a godersi il feed dei social piuttosto che concentrarsi sull’interazione con le altre persone.

Smartphone vietati
Smartphone vietati nei luoghi pubblici, ecco dove (MrInformatico.it)

Ecco perché un comune ha deciso di vietare l’uso degli smartphone nei luoghi pubblici. Si tratta di una scelta che ha fatto discutere molti ma che sembra inevitabile ormai: serve fare qualcosa per dare nuovamente peso al contatto umano. Ecco tutto quello che c’è da sapere al riguardo.

Comune vieta gli smartphone nei luoghi pubblici: dov’è successo e perché

In molti almeno una volta nella vita hanno pensato che servisse vietare gli smartphone nei luoghi pubblici. Questo perché tali dispositivi stanno diventando incredibilmente necessari per poter vivere o almeno così sembra. Difatti, alcuni non interagiscono più con gli altri pur di rimanere attaccati ai loro strumenti.

Una situazione drastica richiede una misura altrettanto forte. Ecco perché un comune molto piccolo, di appena 2000 abitanti, in Francia, ha optato per questa decisione: il divieto degli smartphone nei luoghi pubblici. Si tratta nel dettaglio del comune di Seine-Port che si trova nelle vicinanze di Parigi.

Smartphone vietati dove
Smartphone vietati nei luoghi pubblici, ecco dove scatterà il divieto (MrInformatico.it)

In realtà, non è stata l’amministrazione del comune a proporre una riforma del genere: sono stati i cittadini stessi a voler proporre il divieto per gli smartphone, ottenendo un consenso generale. Tuttavia, anche se la maggioranza è stata raggiunta con un referendum popolare, sembra che non molto cambierà. Il sindaco di Seine-Port ha spiegato che un divieto simile si opporrebbe alle leggi nazionali e per questa ragione non può essere approvato.

Comunque, il primo cittadino ha dichiarato che si impegnerà affinché gli esercizi commerciali espongano un cartello che invogli le persone a non usare smartphone in luoghi pubblici. Oltre a ciò, gli esercenti commerciali si impegneranno per non servire i clienti che sono impegnati con lo smartphone e rivolgono lo sguardo al telefono.

Il sindaco ha spiegato questa modifica con le parole che sono state riportate anche da everyeye.it: “L’obiettivo principale di questa misura è combattere la dipendenza. Al giorno d’oggi non riusciamo a staccare gli occhi dagli schermi”. Chissà però, se in futuro anche altri comuni e città possano proporre una modifica simile e le cose possano realmente cambiare per combattere la dipendenza da smartphone.

Impostazioni privacy