Apple, l’app Calendario piena di spam: ecco come risolvere il problema

Trovata la soluzione ai messaggi di spam che appaiono dentro l’app Calendario dei device Apple. L’app notifica l’utente con tanti messaggi di spam che è impossibile eliminare o deviare. Tramite il filtro di iCloud sarà possibile rifiutare lo spam. Oppure creare un Calendario apposito per filtrare lo spam

Apple, l'app Calendario piena di spam: ecco come risolvere il problema

La soluzione sarebbe un filtro su iCloud.com. Sembra finalmente che l’azienda della mela abbia trovato una risoluzione relativa allo spam sull’app Calendario. La Apple ha diffuso finalmente una nuova funzione sul problema sulla quale stanno girando da alcune settimane inviti non richiesti mentre appaiono anche link di varie tipologie. Adesso la soluzione è semplicissima: quando sul proprio Apple si riceve un invito tramite iCloud per Calendario o per l’app Foto, sul dispositivo appare una notifica che darà l’opportunità di visionare lo spam oppure di declinarlo. Quest’opzione in precedenza non era ancora disponibile quindi le richieste di spammer arrivavano oltre i limiti “intasando” il dispositivo.

Per ora, la modifica, è disponibile solo su una sola versione dell’app Calendario. Prossimamente, probabilmente è questione di settimane, il filtro sarà messo a disposizione di sistemi come macOS Sierra e del nuovo iOs 10. Però, con il filtro di iCloud, sorge un altro dilemma: se infatti si rifiuta l’invito, il mittente (lo spammer) riceve una notifica e può quindi capire se l’iCloud del destinatario è attivo oppure no. Se è attivo, lo spammer potrebbe anche inviare altri inviti e quindi altro spam.

Deviare il problema creando un altro Calendario

Quest’ultimo problema però, sorge solo se si utilizza iCloud.com. Nel caso in cui chi utilizza il device Apple non utilizzi il sito, può aggirare lo spam creando un nuovo calendario per indirizzare tutte le voci indesiderate di link fuorvianti. Basterà andare sull’app e scegliere la voce “Calendari”. Dopodiché basta premere “Modifica” e “Aggiungi calendario”. Qui si potrà dare un nome al file creato, e poi infine concludere l’operazione.

Dunque, quando arriveranno notifiche di messaggi o di email di spam, basterà selezionare nella notifica e indicarlo come evento da inserire in spam. Quando saranno stati inseriti gli inviti sarà sufficiente eliminare il calendario e rimuovere gli inviti. Tale procedimento è anche più sicuro: lo spammer in questo caso, non riuscirebbe neanche a scoprire se il proprio account sia attivo, così da non poter ricevere ulteriore posta indesiderata.

Iscriviti Gratis alla Newsletter di Mr. Informatico

Riceverai gratuitamente news, consigli e contenuti esclusivi via email. Inserisci la tua e-mail migliore e clicca su conferma.
Email

LASCIA UN COMMENTO

Rispondi