Amazon te li regala: effettua il rimborso senza reso per questi oggetti

Nuova fantastica iniziativa di Amazon. Per questi oggetti, si potrà ottenere il rimborso senza effettuare il reso: di quali si tratta.

Che Amazon abbia piani sempre più importanti per la sua piattaforma di e-commerce, non è ormai da tempo più un segreto. L’obiettivo del colosso americano è attestarsi come una delle realtà migliori al mondo, con una lunga serie di novità e certezze che hanno fatto sì che sempre più persone decidessero di abbonarsi al Prime e di sfruttare l’enorme catalogo disponibile per poter effettuare acquisti online.

Quando si potrà chiedere il rimborso senza reso su Amazon, per questi oggetti
Amazon cambia tutto, per questi oggetti previsto il rimborso senza reso – Foto Ansa – mrinformatico.it

E pare che anche questo 2024 non sarà da meno, con alcune novità in arrivo che invoglieranno ancor più utenza ad avvicinarsi proprio ad Amazon. In tal senso, è stata di recente annunciata una modifica al regolamento a dir poco interessante. Che di fatto, vi permetterà di ottenere questi oggetti gratis. In caso di richiesta di rimborso, infatti, non sarà più obbligatorio effettuare il reso e consegnare il pacco col prodotto non in linea con le aspettative ai magazzini dell’azienda americana.

Rimborso senza reso: l’ultima trovata di Amazon per questi oggetti

A lanciare la notizia in anteprima ci ha pensato The Next Web, che ha avuto modo di leggere un report del The Wall Street Journal e di scoprire qual è l’ultima novità che presto arriverà su Amazon. Secondo quanto emerso, presto sarà possibile ottenere il rimborso di alcuni oggetti senza dover effettuare il reso.

Questi oggetti su Amazon sono in linea per richiedere il rimborso senza reso
Rimborso senza reso di Amazon, i dettagli della strategia – Foto Ansa – mrinformatico.it

Una scelta che vuole limitare i costi per la restituzione della merce in magazzino, persino più economica rispetto alla restituzione del prodotto non in linea. Questo perché a gravare non è tanto il costo della spedizione, ma quelli per le operazioni di ispezione e di restock. Amazon avrà un nuovo sistema automatico basato sull’intelligenza artificiale, che permetterà al colosso di capire quando chiedere al cliente di restituire la merce in fase di reso e quando no.

Ovviamente ad essere interessati saranno i prodotti più economici, con un valore assoluto che è persino più basso rispetto ai costi previsti per tutte le operazioni da effettuare in caso di restituzione. È una strategia vincente da ambo le parti, perché in questo modo l’utente potrà di fatto ricevere un oggetto gratis. Ci sono altre realtà che già hanno deciso di provare con questa nuova modalità di reso, basti citare due colossi come Walmart e Target che in America hanno da tempo iniziato ad agire in questo modo.

Impostazioni privacy