Amazon comincia a tremare, rischia di perdere tutto: un nuovo colosso gli fa concorrenza

La concorrenza nell’e-commerce si fa sempre più agguerrita. Amazon inizia a tremare, c’è un nuovo colosso pronto ad entrare sul mercato.

Da ormai diversi anni, Amazon rappresenta l’eccellenza per ciò che riguarda il mondo dell’e-commerce. L’azienda americana ha saputo conquistarsi nel corso degli anni questa nomea, grazie ad una strategia sempre volta al cambiamento e all’innovazione. In particolare col suo servizio in abbonamento Prime, che offre enormi vantaggi con un unico costo mensile o annuale. Tra cui la spedizione gratuita e in un giorno, Prime Video, Prime Music e tanto altro.

La concorrenza vuole mettere i bastoni tra le ruote ad Amazon per l'e-commerce
Amazon rischia di perdere tutto con la nuova concorrente – Foto Ansa – mrinformatico.it

E non si può poi non menzionare il catalogo, ricco di prodotti di ogni genere e che si aggiorna costantemente. Venendo interessato da promozioni continue e dalle due finestre del Prime Day e del Black Friday. Ma come sempre, anche in questo caso c’è la concorrenza che spinge dalle retrovie e presto potrebbe mettere i bastoni tra le ruote all’azienda statunitense. Una in particolare, che sembra essere più agguerrita che mai e sta facendo iniziare a tremare Amazon stessa.

Amazon ha un nuovo competitor: l’alternativa al colosso dell’e-commerce americano

Una scelta coraggiosa ma che potrebbe portare ai suoi frutti nei prossimi anni. Una nota azienda ha deciso di scontrarsi con Amazon per guadagnarsi lo scettro di miglior piattaforma dedicata all’e-commerce. E le premesse sono già più che ottime, anche se c’è da vedere in che modo il servizio verrà accolto dalla community.

I dettagli sulla nuova piattaforma di FedEx alternativa ad Amazon
FedEx sfida Amazon nel settore dell’e-commerce – Foto Ansa – mrinformatico.it

Sicuramente avrete già sentito parlare di FedEx come vettore per le consegne. Come si legge in una nota ufficiale però, ora l’azienda è pronta a fare il passo successivo e a diventare una piattaforma di e-commerce vera e propria. Dopo l’estate del 2024, negli Stati Uniti – almeno inizialmente – farà il suo esordio fdx. “È un servizio che promette di fornire a venditori soluzioni per tutto, dal raggiungimento dei potenziali clienti alla gestione degli ordini e delle restituzioni” si legge nel comunicato.

Sebbene manchino ancora informazioni più dettagliate su ciò che sarà nel pratico fdx, sappiamo di per certo che si tratterà di un servizio data-driven. Che si baserà quindi sui dati in possesso per poter ottimizzare nel tempo tutte le fasi del processo di acquisto. Grazie anche alle informazioni utili di ShopRunner, la catena di negozi di proprietà di FedEx. Per arrivare a fornire vantaggi mai visti prima, come per esempio il tracciamento in tempo reale della consegna o i tempi stimati durante ogni fase dell’acquisto.

Impostazioni privacy