Account Google violati, c’è un nuovo pericolo online: come difendersi

Nuovo allarme per gli utenti online. Milioni di account Google stanno venendo violati, il pericolo è reale: ecco come difendersi.

Si torna a parlare di sicurezza in rete e di possibili pericoli per gli utenti. Anche il 2024 non sarà esente da nuovi allarmi e minacce messe in piedi da hacker e cybercriminali, ma anzi ci sono già diverse notizie che dovrebbero attirare anche la vostra attenzione. In particolare, di recente si sta parlando di milioni di account Google che rischiano di venire violati.

Nuovo attacco hacker prende di mira gli account di Google
Allarme per gli utenti di Google, c’è un attacco hacker – mrinformatico.it

A lanciare l’allarme ci hanno pensato alcuni esperti di cybersecurity, che hanno spiegato per filo e per segno il modus operandi dei malintenzionati. Con la giusta consapevolezza, è possibile difendersi in maniera corretta ed evitare conseguenze nefaste per le proprie informazioni personali. Ecco tutto quello che dovete sapere a riguardo e alcune delle possibili controindicazioni in caso di azioni potenzialmente gravi.

Come difendersi dalla minaccia degli account Google violati: è scattato l’allarme

Con un avviso ufficiale, la società di sicurezza informatica CloudSEK ha voluto informare tutti gli utenti in merito ad alcuni sviluppi recenti verso cui si sta muovendo il mondo degli hacker per ottenere dati sensibili e personali. Ossia sfruttare la vulnerabilità dei cookie per poter violare account degli utenti Google e ottenere informazioni private illegalmente.

Account Google violati, il trucco per evitare ogni rischio
Ecco come difendersi dalla minaccia degli account Google violati – mrinformatico.it

Come spiegato, infatti, pare che il cookie di autenticazione di Google sia particolarmente sensibile e presenti una sorta di falla che può venire sfruttata dagli hacker per aggirare i sistemi di sicurezza. In certi casi, si ha persino la possibilità si bypassare l’autenticazione a due fattori senza conoscere la password. C’è un malware che sta circolando e che ha una forma sofisticata di sfruttamento, ideato da persone che hanno conoscenze di sicurezza informatica molto approfondite.

Google ha confermato di essere già a conoscenza del problema su Google Chrome e di essere al lavoro per risolvere il tutto con alcune implementazioni tecniche per rilevare gli account compromessi. Se volete evitare ogni rischio, ci sono alcuni consigli che potrebbero tornarvi utili.

Come per esempio l’abilitazione della modalità di Navigazione sicura avanzata su Chrome, ma non solo. È sempre bene disconnettersi da tutti gli account e i profili accessibili se si sospetta di esser stati violati. Andando poi a cambiare password e aumentare il livello di sicurezza. Con l’autenticazione a due fattori. Infine, come sempre sarebbe meglio avere un antivirus installato e utilizzare una VPN per una navigazione protetta.

Impostazioni privacy